ANF Venezia presenta “Arte in Carcere” venerdì 25 febbraio

Views : 2188
Embed Code

Trattamento individualizzato del detenuto, confronto e proposte tra operatori e difensori
L’evento formativo, che si terrà in modalità on-line, tratterà l’arte come strumento della funzione rieducativa del carcere, nella formazione della personalità e nel recupero dei soggetti, esplorando l’ipotesi di un diritto del detenuto all’arte.
Tutte le informazioni su : https://www.anfvenezia.it/actavista_event/arte-in-carcere/

Il programma dei lavori di Arte in carcere prevede i seguenti interventi:

Saluti dell’Avv. Federica Santinon, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Venezia
Saluti dell’Avv. Piero Gallimberti, Segretario di A.N.F. Venezia “Martina Zancan”
Apertura della Dott.ssa Linda Arata, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Venezia
“L’espressione artistica come risposta terapeutica alla detenzione”
Relatore Dott. Guido Ortelli, medico psichiatra
“L’arte e la cultura, strumenti di recupero dell’io, espressioni di autonomia e responsabilità”
Relatore Avv. Maria Brucale del Foro di Roma
“Le attività artistiche e culturali nelle nuove coordinate del trattamento penitenziario”
Relatore Dott. Fabio Gianfilippi, Magistrato di sorveglianza
“Rappresentare il carcere, rappresentarsi in carcere”
Relatore Prof. Mauro Palma, Garante dei Detenuti
“Esperienze creative per abbattere i muri del carcere”
Relatore Arch. Cesare Burdese
“La mail-art come strumento di comunicazione del detenuto ed il progetto Pittori Dentro, le sue finalità e alcuni risultati”
Relatore Dott.ssa Sibyl von der Schulenburg, Presidente dell’associazione Artisti Dentro
Sarà collegata all’evento una mostra virtuale con una selezione di opere pittoriche realizzate dai detenuti. Coordinatrice dell’evento sarà l’Avv. Lorenza Mel