NEXT GENERATION ITALIA, LE MISURE IN FAVORE DEI PROFESSIONISTI

Views : 992
Tags : luigi pansini, gaetano stella, michele pizzuto, anna santucci
Embed Code

L’incontro con Gaetano Stella, presidente di Confprofessioni.
Il punto di vista della Confederazione Italiana Libere Professioni: l’audizione di oggi in Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, l’ostruzionismo degli ordini professionali; la mancanza di ogni riferimento alle professioni nel piano italiano diretto all’Europa; la necessità di un maggiore stimolo del mercato dei servizi professionali, della promozione di processi di aggregazione tra professionisti, di una politica fiscale e di un maggiore arricchimento delle competenze trasversali dei professionisti.
Il ruolo del CEPLIS, confederazione europea dei liberi professionisti, per richiamare l’attenzione dell’Europa sulla mancanza dell’Italia e il mancato confronto del governo italiano con le parti sociali.
IL V rapporto italiano sulle libere professioni presentato il 16.1.2021, la piattaforma BeProf per tutti i liberi professionisti, l’idea di nuove misure per i dipendenti degli studi professionali e per gli stessi professionisti.
Tanti i temi affrontati nell’incontro-intervista tra il Segretario ANF Luigi Pansini e il presidente Confprofessioni Gaetano Stella.
«Nel Piano Nazionale Ripresa e Resilienza ci dev’essere maggiore sostegno alle libere professioni. Subito un tavolo permanente di consultazione con le parti sociali per il coordinamento e la gestione dei progetti. Meno sussidi e finanziamenti a pioggia, ma più investimenti in infrastrutture». Questo l’appello lanciato alla Camera dal presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, intervenuto oggi in audizione presso la Commissione Lavoro pubblico e privato sulla proposta del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), il documento del Governo su cui saranno definiti i progetti finanziati con le risorse del Recovery Fund.
#nonfermiamoleidee